• Home / CITTA / Cirò: in bene confiscato il Museo archeologico

    Cirò: in bene confiscato il Museo archeologico

     E’ ospitato in un edificio confiscato alla ‘ndrangheta il Museo civico archeologico di Ciro’ che aprira’ venerdi’ prossimo, 5 dicembre. La struttura, che si propone di fare rivivere il mito e la storia di uno dei luoghi principali della Magna Grecia, e’ stata realizzata con i fondi comunitari del Programma operativo nazionale per la sicurezza nel Mezzogiorno e sara’ inaugurata alla presenza dei sottosegretari dell’Interno, Nitto Francesco Palma, e ai Beni culturali, Francesco Maria Giro; del Commissario straordinario per la gestione dei beni confiscati, Antonio Maruccia; dell’arcivescovo di Crotone-Santa Severina, mons. Domenico Graziani; del prefetto di Crotone, Luigi Varatta, e del sindaco di Ciro’, Mario Caruso. Il progetto per la realizzazione del Museo, concepito secondo moderni principi allestitivi, e’ dedicato a Filottete, mitico fondatore della citta’, e si propone come centro promotore di attivita’ mirate alla valorizzazione delle risorse locali. A chiusura della manifestazione, nella Chiesa Madre Santa Maria de Plateis, si terra’ un concerto dell’Orchestra sinfonica del Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza, diretta dal maestro Donato Sivo. (ANSA).