• Home / CITTA / Caso-De Magistris, Palamara: “Parentesi nera”

    Caso-De Magistris, Palamara: “Parentesi nera”

    ”Il Csm ha dimostrato di essere in grado di intervenire subito anche in presenza di una situazione delicata”. A parlare e’ il presidente dell’Anm, Luca Palamara che in un’intervista a la Repubblica definisce gli eventi tra le procure di Salerno e Catanzaro, ”una parentesi nera” per quali, se qualcuno ha sbagliato, dovra’ assumersi le responsabilita’. ”Se fossero accertati i fatti che ufficiosamente sono trapelati – aggiunge – sarebbe sconcertante”. Esistono mezzi per controllare la correttezza dell’operato all’interno del Csm e della procura generale, secondo Palamara che rifiuta di far passare il messaggio che un magistrato non sia sottoposto a controllo. Ora occorre evitare la strumentalizzazione della vicenda, ”perche’ non c’e’ stata e non ci sara’ alcuna forma di corporativismo – spiega – dunque non si tocchi la Costituzione”. Se poi si vuole cogliere il pretesto per incrementare la componente politica del Csm, allora il presidente dell’Anm si chiede cosa sarebbe successo se, in questa occasione, ci fossero stati piu’ politici in consiglio. Palamara ribadisce, infine, la necessita’ per un pm di essere autonomo, rispetto al potere politico, ”e’ garanzia per tutti i cittadini”.(ANSA).