• Home / CITTA / Vibo, la Provincia stabilizza 44 precari

    Vibo, la Provincia stabilizza 44 precari

    Il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Francesco De Nisi, gli assessori e il direttore generale, Ulderico Petrolo. hanno voluto salutare con una piccola cerimonia di benvenuto l’ingresso nell’organico dell’Ente dei 44 lavoratori ex Lsu (8) ed ex Lpu (36), assunti in base all’accordo di stabilizzazione, siglato il 2 ottobre scorso con i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil. Per l’occasione, dipendenti vecchi e nuovi si sono ritrovati in sala giunta per brindare alla stipula dei contratti a tempo indeterminato (per 18 ore settimanali, quindi part time al 50 per cento) e condividere insieme ai neoassunti questo momento di felicita’, epilogo positivo di una lunga vertenza che per mesi ha tenuto banco sui giornali locali.
    L’intesa siglata ad ottobre con le organizzazioni sindacali prevedeva l’assunzione a tempo indeterminato di tutti i lavoratori provenienti dai bacini Lsu e Lpu, in base all’accertata disponibilita’ da parte dell’Ente di maggiori entrate per un importo pari a 200mila euro annui, grazie al recupero di versamenti Irpef erroneamente effettuati in passato sulle retribuzioni dei lavoratori appartenenti alle categorie protette.
    ”Sono felice di essere oggi qui a festeggiare il vostro ingresso a tutti gli effetti nell’organico della Provincia – ha affermato De Nisi -, anche se la maggioranza di voi lavora per questo Ente ormai da molto tempo e, quindi, ci conosciamo bene. Ma la stipula dei contratti a tempo indeterminato meritava un rilievo ufficiale, un benvenuto che e’ anche motivo d’orgoglio per l’intera Amministrazione, visto l’epilogo positivo che questa lunga vertenza ha avuto. Da parte mia, d’altronde, sin dall’inizio c’e’ sempre stata la volonta’ di promuovere i processi di stabilizzazione, a patto, ovviamente, che ci siano le risorse necessarie per attuarli, come in questo caso”. (ASCA)