• Home / CITTA / Infrastrutture: D'Alia, "Governo depreda Sud"

    Infrastrutture: D'Alia, "Governo depreda Sud"

    Il senatore dell’Udc Gianpiero D’Alia, presidente del gruppo Udc-Sv-Misto Autonomie, ha accusato l’esecutivo di penalizzare il Mezzogiorno in materia di infrastrutture, poiche’ ricorrendo sempre piu’ spesso ai fondi Fas (Fondi per le aree sottoutilizzate, ndr) ”per coprire i troppi buchi di bilancio sta depredando il Sud di risorse necessarie per completare le sue opere”. D’Alia ha detto che non basta definire ”imprescindibile” il Ponte sullo Stretto se non c’e’ alcuna certezza dei 6 miliardi necessari per la sua realizzazione. ”Il governo Berlusconi non ha detto come rilanciare l’attivita’ della societa’ Stretto di Messina, e – ha aggiunto D’Alia – dove recuperare il miliardo e trecento milioni di euro sottratto alla concessionaria dal governo Prodi e utilizzati dall’attuale esecutivo per coprire parzialmente il taglio dell’Ici”. ”Per completare la Salerno-Reggio Calabria – ha osservato ancora D’Alia – mancano ancora 2,1 miliardi di euro. Avremmo voluto sapere dal ministro Vito se i soldi per ultimarla ci siano o meno, altrimenti la data del 2013 diventa una pia illusione”. (ANSA).