• Home / CITTA / Fipav: convocata assemblea regionale

    Fipav: convocata assemblea regionale

    E’ pervenuta la rinuncia alla candidatura quale  presidente della Fipav regionale di Franco Aulicino. Il dirigente cosentino  ha fatto conoscere alle società  ed agli organi territoriali i motivi del suo ritiro. L’arbitro internazionale Marcello Cammera e  l’uscente Carmelo Sestito sono, pertanto,  rimasti gli unici candidati alla presidenza del comitato regionale della Federvolley. Mentre il presidente uscente, Sestito, è stato latitante in tutte le quattro assemblee territoriali svoltesi in regione e quindi non è stato possibile conoscere le linee programmatiche per il prossimo quadriennio, per cui è auspicabile che le renda note in occasione della odierna assemblea, il reggino Cammera, invece, dopo i proficui e dettagliati interventi effettuati nelle quattro assemblee provinciali, ha visto crescere a dismisura i consensi sul suo programma varato d’intesa con i sei nuovi consiglieri regionali, che rappresentano un’autentica espressione di tutto il territorio.

    La pallavolo calabrese, certamente, si attende da questa assemblea  un radicale ed improcrastinabile cambiamento. Se tutto questo, malauguratamente,  non dovesse avvenire la responsabilità ricadrà totalmente su quanti saranno chiamati a decidere e a realizzare il tanto invocato mutamento. Si può girare pagina senza tante mistificazioni o rimpianti, visti i tanti guasti fin qui prodotti. La pallavolo calabrese è consapevole che, solo con una capillare opera di qualificazione che coinvolga tutte le sue componenti, potrà guardare al suo futuro e, in special modo ai prossimi eventi mondiali, con rinnovata fiducia e con uno spirito di proficua collaborazione che sta alla base di ogni rapporto che deve governare il nostro mondo sportivo.

    All’assemblea che si svolge questa mattina a Vibo Valentia, ore 10,00 prima convocazione, saranno chiamate ad esprimere il loro voto circa 110 società, insieme ai rappresentanti dei tecnici e degli atleti. Sarà presente il revisore nazionale dei conti, Gaetano Napolione, inviato dalla federazione centrale e, quasi certamente, presiederà la stessa assise. E’ augurabile che la pallavolo calabrese possa godere di un effettivo rilancio su tutto il territorio e di una qualificata rappresentatività in ambito nazionale.