• Home / CITTA / Incendi: per il Sud una giornata di fuoco

    Incendi: per il Sud una giornata di fuoco

    Sono stati 49 gli incendi boschivi divampati nella giornata di oggi in tutta la Penisola – regioni a statuto autonomo escluse – a impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato. Numero in leggero calo rispetto alla giornata di ieri. E’ il bilancio stilato dal Corpo Forestale. Il numero piu’ alto di incendi e’ stato registrato in Campania (24), seguita dalla Calabria (13), Basilicata (4), Lazio, Puglia e Liguria (2), Marche e Toscana (1). Le province piu’ colpite dalle fiamme sono state Caserta, con 9 incendi; Reggio Calabria (7), Cosenza (6), Salerno e Benevento (5). ”Le particolari condizioni meteorologiche di alcune aree del Paese, soprattutto il Sud con forti venti di scirocco e temperature elevate, hanno sicuramente influito sulla situazione incendi della Penisola” sottolinea la Forestale. In Sila, a Longobucco e a Cerviolo, e’ attivo da ieri sera un incendio appiccato da un pastore, arrestato in flagranza di reato dagli uomini del Corpo forestale dello Stato. L’uomo e’ stato sorpreso con un accendino mentre appiccava un fuoco in un bosco in una localita’ nei pressi del Parco Nazionale della Calabria. Il pastore era tenuto da tempo sotto controllo perche’ tra le persone sospettate di innescare roghi nella zona. Probabilmente – e’ detto nella nota – le motivazioni sono da ricercare nella cattiva conduzione delle attivita’ agricole e forestali nel cui ambito si fa ancora spesso ricorso al fuoco per pulizie ed eliminazione di residui vegetali o per rinnovare il pascolo. L’uomo si trova ora nella casa circondariale di Rossano (Cosenza). In provincia di Latina, localita’ Raino, nel comune di Itri, si e’ reso necessario l’intervento di un elicottero Erickson S64F del Corpo forestale dello Stato, partito da Caserta e di un AB412 partito da Roma per spegnere un incendio divampato stamattina, ora in fase di bonifica. (ANSA).