• Home / CITTA / Serranò: "evitare chiusura Hospice"

    Serranò: "evitare chiusura Hospice"

    Il consigliere comunale Tonino Serranò, delegato al servizio civile, chiede ai vertici dell’Asp di Reggio Calabria iniziative concrete al fine di evitare la chiusura dell’hospice per malati terminali.

    “Ritengo opportuno richiamare l’attenzione su questa vicenda ed evitare che la struttura possa sparire. Bisogna fare opera di sensibilizzazione affinché l’azienda sanitaria provinciale possa trovare la somma necessaria al mantenimento dell’hospice che, non dimentichiamolo, è riuscito sin dall’apertura a migliorare la qualità della vita ai pazienti ricoverati. Oltre 1000 persone, grazie al prezioso lavoro di chi opera all’interno, hanno avuto un servizio eccellente, a dimostrazione che, anche nella nostra città, esistono professionalità tali da gestire la struttura. Sarebbe un vero peccato disperdere queste capacità professionali così come sarebbe una vera iattura terminare la positiva esperienza. Ed allora – aggiunge il consigliere del Movimento per l’autonomia – facciamo appello a tutte le forze affinché si possano trovare i fondi necessari. L’hospice già da qualche mese ha ridotto la propria attività a causa della mancanza di fondi ma il personale che vi opera nonostante i ritardi dei pagamenti continua a lavorare con lo stesso spirito di servizio dei primi giorni. Il malato è davvero al centro, il vero punto di riferimento, una persona e non un numero, per cui il mio impegno, così come quello dell’amministrazione comunale, in testa il Sindaco Scopelliti – conclude Tonino Serranò – sarà sempre massimo.

     

    Roto San Giorgio