• Home / CITTA / San Gregorio: Guardia di Finanza scopre scarico fognario a cielo aperto

    San Gregorio: Guardia di Finanza scopre scarico fognario a cielo aperto

    NELL’AMBITO DI SERVIZI PREDISPOSTI DAL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA ED ESEGUITI DAI FINANZIERI DEL COMANDO COMPAGNIA DI REGGIO CALABRIA, NELLO SPECIFICO SETTORE DELLA TUTELA AMBIENTALE, DIFESA DEL SUOLO, TUTELA DELLE ACQUE DALL’INQUINAMENTO, E’ STATO  INDIVIDUATO UNO SCARICO FOGNARIO A CIELO APERTO ALLA FOCE DEL TORRENTE MENGA, LOCALITA’ SAN GREGORIO. A SEGUITO DI APPROFONDITI ACCERTAMENTI, LE FIAMME GIALLE REGGINE HANNO INDIVIDUATO CHE LO SCARICO FOGNARIO PROVENIVA DAL CATTIVO FUNZIONAMENTO DELL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI RAVAGNESE UBICATO A CIRCA 300 MT. DALLA BATTIGIA. INOLTRE I FINANZIERI, RISALENDO L’ALVEO DEL TORRENTE, ACCERTAVANO CHE AL MANUFATTO IN QUESTIONE SONO ANCHE COLLEGATI LE POMPE DI SOLLEVAMENTO FOGNARIO ANCH’ESSE NON FUNZIONANTI. IL GESTORE, RESPONSABILE DEL FUNZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE E DI SOLLEVAMENTO FOGNARIO, E’ STATO SEGNALATO ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA PER VIOLAZIONE AL D. LGS NR. 152/2006 CHE REGOLAMENTA LA DIFESA DEL SUOLO E LA TUTELA DELLE ACQUE DALL’INQUINAMENTO. IL PROSEGUIO DELL’ATTIVITA’ DEI FINANZIERI HA INTERESSATO I COMPETENTI ENTI AMMINISTRATIVI AFFINCHE’ GLI STESSI ADOTTINO I PROVVEDIMENTI DI COMPETENZA CONCERNENTI IL RIPRISTINO E LA BONIFICA DELL’AREA INTERESSATA.