• Home / CITTA / Regione: rihiesta di tavoli concertativi per questione gasolio

    Regione: rihiesta di tavoli concertativi per questione gasolio

    La giunta regionale della Calabria ha dato mandato al presidente Agazio Loiero e all'assessore regionale all'Agricoltura, Mario Pirillo, di avviare "ogni utile iniziativa capace di scongiurare una crisi che sta diventando devastante sia per il comparto della pesca che per quello dell'agricoltura". Obiettivo dell'iniziativa è anche sollecitare sia il ministero per le Politiche agricole che la Commissione europea a istituire "tavoli concertativi diretti a ricercare soluzioni idonee ad affrontare il problema". "Lo smisurato aumento del costo del gasolio – ha dichiarato l'assessore Pirillo – ha purtroppo innescato un ciclo economico caratterizzato da rialzi vertiginosi dei costi di gestione per le aziende agricole e le flotte dei pescherecci operanti in Calabria". Il caro carburante, secondo l'assessore, è ad oggi la "maggior difficoltà per la crescita del comparto agricolo, motivo di una costante diminuzione del reddito d'impresa". "Agricoltori e pescatori – si legge in una nota della Regione – sono le categorie che stanno pagando maggiormente le conseguenze del caro energetico. Ed è proprio per tentare di evitare che l'emergenza sfoci in una vera e propria crisi strutturale che la Giunta ha inteso formalizzare una sua proposta al governo e alla Commissione europea". Secondo l'assessore Pirillo, sarà necessario "agire su più fronti: in particolare, con la riduzione delle accise sui carburanti, con un intervento sull'Iva, con il cosiddetto fermo temporaneo per le flotte dei pescherecci, infine con la predisposizione di un piano di aiuti di emergenza diretto ad alleviare le ripercussioni economiche". (Apcom)