• Home / CITTA / Reggio, si conclude "A spasso con Fido"

    Reggio, si conclude "A spasso con Fido"

    In questi giorni, con le uscite didattiche presso il Pony Club Costantino, si sta concludendo il progetto di Educazione Ambientale denominato “A spasso con Fido” promosso dal comune di Reggio Calabria – U.O. Istruzione e Sport – in collaborazione con l’Associazione ARATEA.

    Il progetto ha proposto l’approfondimento di una materia specifica, finora pressoché assente dalla programmazione scolastica nazionale: il rapporto del bambino con gli animali d’affezione, in particolare il cane.

    “ Questo animale – afferma la dott.ssa Irene Putortì – sociologa e socioterapeuta – è entrato a tutti gli effetti a far parte della vita dell’uomo, integrandosi nella sua struttura sociale e familiare. Si calcola infatti che nelle famiglie italiane vivono all’incirca 6 milioni di cani, per non parlare di quelli che circolano randagi per le strade. In un caso o nell’altro, quindi, il bambino si trova ad avere contatti con un animale e a dividere con lui lo spazio vitale domestico o urbano, per questo è importante che impari a conoscerlo e a trattarlo come parte integrante del proprio ambiente.

    Purtroppo, però- continua- bisogna dire che non sono rari gli atti di vandalismo compiuti proprio dai ragazzini ai danni di queste povere bestie e non solo ( fenomeni di bullismo e comportamenti aggressivi nei confronti anche dei propri simili più deboli), o gli episodi di aggressione da parte degli animali, a causa del cattivo uso che l’uomo fa di questi, segni evidente di una mancanza di rispetto per l’ambiente e per gli esseri che vi abitano. Per questi motivi bisogna valorizzare anche il ruolo educativo-relazionale che può svolgere l’animale e la capacità di raggiungere, attraverso la relazione con esso, obiettivi non soltanto di tipo biologico ed ambientalista, ma obiettivi di tipo umano nel senso del raggiungimento di una responsabilità individuale e collettiva e di un’etica nei riguardi della vita. Questo perché il rapporto immediato dei ragazzi con gli animali può essere un momento prezioso per favorire il contatto con i sentimenti e le emozioni fondamentali per crescere, per esprimersi, per trovare la propria integrità.

    Per questi motivi un’opera di sensibilizzazione ed educazione in materia cinofila che parta dalle scuole diventa indispensabile.”

    Questo è stato reso possibile grazie alla grande sensibilità ed alla cura che ogni giorno il Comune di Reggio Calabria rivolge ai bambini della città. Un ringraziamento particolare va all’Assessore alla Pubblica Istruzione, Sebastiano Vecchio, al dirigente avv.Demetrio Barreca ed alla dottoressa Marrana -Responsabile del Coordinamento delle scuole materne – nonché alle insegnanti delle scuole interessate che hanno dimostrato una grande disponibilità insieme ad una grande competenza ed ai bambini che si sono tanto divertiti.