• Home / CITTA / Ponte e Area Integrata dello Stretto tra le priorità di Ricevuto

    Ponte e Area Integrata dello Stretto tra le priorità di Ricevuto

                di Peppe Caridi

    "Con tutto il rispeto per i nostri avversari, ma la qualità dei candidati del Pdl e del centro/destra in genere ha fatto la differenza. Sono contento ma non sorpreso dal risultato" – così Nanni Ricevuto, nuovo Presidente della Provincia di Messina (ormai possiamo dirlo) ha commentato dalla propria segreteria festosa, il risultato elettorale. "E credo – ha voluto aggiungere – che anche al Comune vinceremo al primo turno".

    Poco dopo le 20 sono pervenuti i dati ufficiali dalla Provincia, raccolti in 111 sezioni su 777:
    Ricevuto sfiora l'ottanta per cento con una percentuale del 79,43%, il candidato del Partito Democratico e del centro/sinistra, Paolo Siracusano, rimane fermo invece al 17,37%, mentre gli altri due candidati racimolano pochissimi voti: La Rosa (Lista Civica) 2,68% e  Scalisi (Forza Nuova) 0,52%.

    Tra le prime dichiarazioni, Ricevuto s'è soffermato sull'esigenza di dare ad ogni area della Provincia la giusta importanza: «La nostra Provincia deve diventare forte, ricca, senza figliastri."

    La prima riunione
    di Giunta sarà fatta alle isole Eolie
    , ma "ogni area della provincia dovrà avere il suo
    spazio".

    Con toni ancora da campagna elettorale, Ricevuto ha auspicato che le potenzialità del territorio della Provincia di Messina vengano valorizzate per raggiungere un certo livello di benessere e ricchezza, perchè "non è possibile che il settore del turismo
    viva solo per un mese e mezzo l'anno, e solo nelle località balneari.
    Dobbiamo arricchirci, in tutti i sensi, economici e culturali".

    Ricevuto è felice, contento, e spiega come bisogna raggiungere gli obiettivi prefissati, individuando nel turismo il settore di sviluppo più adatto alla valorizzazione delle risorse.

    "Innanzitutto il Ponte, e
    poi la creazione dell'area integrata dello Stretto, un sistema
    integrato dei trasporti
    per fare diventare Messina una piattaforma
    logistica verso i Paesi del Mediterraneo: come da programma, da queste cose bisogna iniziare per costruire un futuro migliore."