• Home / CITTA / Centro storico: Pizzimenti replica

    Centro storico: Pizzimenti replica

    Signori consiglieri Menonna e Iaria, sono onorato delle vs. esternazioni. Per quello che mi riquarda ritengo di aver operto esclusivamente per l'interesse della nostra comunità. Ritengo che la politica debba fare di più.
    Riceviamo e pubblichiamo:
    Mi vedo costretto al fine di rendere più veloce l'interpretazione a chi legge di riportare integralmente quanto ho affermato
    Pizzimenti la politica deve fare di più
      <<Il sempre attento e dinamico capogruppo di AN Antonino Nicolò avanza proposte sagge frutto di alta capacità politica; certamente alcune volte disturba il manovratore di Palazzo San Giorgio>>.
    Ad affermarlo in una nota stampa è Nuccio Pizzimenti capogruppo di Forza Italia alla Prima Circoscrizione “Centro Storico” del Comune di Reggio Calabria.
    L’esponente di Forza Italia dichiara <<forse un giorno si penserà anche a promuovere idee che possono portare ad esumare eccellenti politici, rammentandone la biografia politica>>.
    Incalza Nuccio Pizzimenti <<il compito della politica è anche occuparsi di cose concrete utili al popolo. Non vorrei che qualcuno avanzasse l’idea di intitolare il rumoroso ed inefficiente “Desalizatore” ad Ampliform. Un campetto di calcio nel “Centro Storico o un complesso ricreativi per i tanti bambini ai famosi fantasma della Gran Bretagna. O ancora, cambiare il nome del lido Genoese Zerbi in “Paradiso Terrestre”. Il grande Albergo Miramare chiamarlo “Sogni di Venere”. Non voglio inferire, pochi esempi per dimostrare che si può fare di tutto in politica>>.
    Il capogruppo di Forza Italia afferma <<la geniale idea del capogruppo di AN Antonino Nicolò di intitolare Piazza del Popolo a Giorgio Almirante e da tenere in seria considerazione>>.
    Conclude Nuccio Pizzimenti <<molti politici dovrebbero seguire il modello politico del capogruppo di AN Antonino Nicolò il quale ha il coraggio di dire ciò che pensa, anche se fa innervosire il manovratore. La dignità non è rappresentata da chi vince o perde le elezioni. Chi afferma che non legge le cose degli altri  perché non gli convengono è solo un mentecatto, incapace di capire che vi sono uomini che non sono asserviti al potente politico di turno. Chi desidera uomini telecomandati deve capire che le ciambelle non escono tutte con il buco. La libertà d’informazione è un bene per la coscienza popolare e non ha necessità di decreti o deliberazioni per esercitarla. Viva la democrazia>>. 
                                                                                            
                                                                                          Nuccio Pizzimenti