• Home / CITTA / Sit-in di solidarietà per pm Gratteri

    Sit-in di solidarietà per pm Gratteri

    Sit-in di protesta questa mattina di Franco Corbelli, presidente del Movimento Diritti Civili, davanti agli ufficio della Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria per portare solidarieta' al magistrato Nicola Gratteri, spiato da una cimice che ignoti hanno installato nell'ufficio che il sostituto procuratore usa per gli interrogatori. L'attesa di Corbelli nel piazzale del Cedir e' durata pochi minuti. "Quello che e' accaduto e' gravissimo, sia per la microspia nell'ufficio del dott. Gratteri sia per l'episodio di Gioia Tauro. Quest'offensiva della mafia violenta deve essere respinta", ha sottolineato Corbelli. "Le istituzioni e lo Stato – ha detto ancora il presidente del movimento dei Diritti Civili – devono proteggere questo magistrato coraggioso e gli altri suoi colleghi impegnati quotidianamente nella lotta alla 'ndrangheta. Devono scendere in campo soprattutto i calabresi ed e' la societa' civile che deve ribellarsi. Dire no alla mafia e' stare accanto a questi magistrati per aiutarli a vincere questa difficile battaglia". Per Franco Corbelli il sit-in "davanti a questo luogo simbolo della lotta alla mafia, che e' il palazzo di giustizia, vuole essere un messaggio di speranza che partendo oggi da Reggio deve liberare la Calabria dalla 'ndrangheta". (AGI)