• Home / CITTA / Regione: Naccari presenta bilancio 2008

    Regione: Naccari presenta bilancio 2008

    L'assessore Demetrio Naccari Carlizzi ha presentato il bilancio 2008 della Regione Calabria, un bilancio ''ingessato'', con solo il 9,2% delle entrate libere da vincoli e, quindi, senza alcuna possibilita' di gestione discrezionale. Demetrio Naccari Carlizzi, lascia intravedere una situazione critica. Soprattutto, come ha sottolineato, se si considera la prossima approvazione di un federalismo fiscale per il quale, ha specificato Naccari Carlizzi, ''se gia' eravamo critici per la proposta Padoa Schioppa, adesso siamo estremamente preoccupati per il disegno di legge proposto dalla Regione Lombardia, con riduzioni per le Regioni piu' deboli di circa il 35% delle risorse''. Sulla spesa sostenuta dalla Regione, Naccari Carlizzi ha richiamato la necessita' di aumentare la trasparenza e la partecipazione, con un'operazione qualita' che dovra' riguardare il modo in cui la Regione spende. Il bilancio 2008 ammonta, in ogni caso, a 9,3 miliardi di euro, con la quota di spesa realizzata con le risorse libere destinata in prevalenza a fronteggiare le situazioni di tensione sociale ed emergenze occupazionali. Rispetto alle attivita' produttive e alle politiche sociali, le cui previsioni sono state ridotte, sono finanziate con le risorse comunitarie, con il solo piano per la lotta alla poverta' che vale 40 milioni di euro nel 2008 e 120 milioni nel triennio. Per quanto riguarda le politiche a sostegno del disagio socio economico, sono previsti il ticket per prodotti dell'infanzia, con 300 euro mensili per i primi dieci mesi dalla nascita; il sostegno per la distribuzione alimentare; prestiti a tasso agevolato per favorire l'impresa individuale e l'occupazione. Grazie al patto per il credito e lo sviluppo, sottoscritto tra Regione, Abi e partenariato economico, sono stati previsti anche interventi in materia di credito alle imprese e mitigazione del costo del denaro. Per quanto concerne la caratterizzazione del bilancio, l'assessore ha illustrato l'acronimo CSR, che racchiude ''lo sforzo collegiale – ha detto Naccari Carlizzi – di cambiamento del sistema calabrese''. Il primo significato e' quello legato a ''Calabria Sviluppo Responsabilita''', che prevede non solo interventi di razionalizzazione della spesa, ma anche di controlli e di procedimenti che possano aumentare l'efficienza e l'efficacia dell'azione amministrativa. Il secondo significato e' ''Comprehensive Spendine Review'', ed e' legato al sistema di governo della spesa in Inghilterra. Infine, spazio al significato ''Calabria Regione Sostenibile'', ''con l'obiettivo di fare della Calabria – ha spiegato Naccari Carlizzi – una regione vicina al cittadino''. Tra le caratteristiche del bilancio di previsione 2008, l'assessore ha sottolineato l'attuazione di un bilancio generazionale, tra i pochi ad essere attuati in un ente regionale, con l'obiettivo di garantire equita' di opportunita' tra le generazioni. (Asca)