• Home / CITTA / Messina, Silp-Cgil su “scarcerazioni facili”

    Messina, Silp-Cgil su “scarcerazioni facili”

    Il sindacato di polizia Silp-Cgil di Messina, in una nota, ''denuncia le facili scarcerazioni di importanti boss per decorrenza dei termini di custodia cautelare'', che sarebbero una dozzina nel 2008, e ''critica i tempi inaccettabili della giustizia nella citta' dello Stretto''. ''Mentre a Palermo, a Gela, a Catania e in altre province siciliane – si legge nel comunicato del Silp-Cgil – si registra un aumento straordinario delle denunce per estorsione che stanno portando all'arresto di decine di persone, in provincia di Messina, invece, le porte del carcere si aprono e tornano in liberta' pericolosi esponenti mafiosi. Non e' piu' tollerabile che la giustizia messinese non riesca a fissare una data di un processo in secondo grado, causando cos la decorrenza dei termini di carcerazione. Tutto cio' – sottolinea il sindacato – annulla il lungo e pericoloso lavoro intrapreso in questi anni dalle forze dell'ordine e dalle associazioni Antiracket per dare maggiore fiducia ed assistenza ai commercianti onesti che decidono di denunciare gli estortori''. Sulla vicenda il Silp-Cgil chiede ''l'intervento del prefetto di Messina affinche' riunisca urgentemente il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica''. (Ansa"