• Home / CITTA / Crotone: “operazione di portata storica”

    Crotone: “operazione di portata storica”

    "Quella di oggi e' un'operazione di portata storica. Abbiamo ricostruito gli ultimi dieci anni della famiglia mafiosa Vrenna-Corigliano-Bonaventura attaccando gli esponenti di vertice e via via tutti gli altri". Lo ha detto il dirigente della squadra Mobile di Crotone Angelo Morabito che insieme al vice Cataldo Pignataro ha svolto tutta la fase investigativa che ha portato all'arresto di 55 affiliati alla cosca crotonese. "Abbiamo arrestato personaggi di spicco – ha spiegato Morabito – come i vertici della famiglia Macri' del rione Gesu', in stretto contatto con il clan Russelli di Papanice del quale era diventata il gruppo di fuoco per danneggiamenti e altri delitti; non a caso Antonio Macri' e' stato arrestato nei mesi scorsi con una pistola clandestina mentre tornava da Papanice; e ancora Gaetano Barilari, Giovanni Vrenna, Gianluca Pennisi, incensurato ma gia' molto pericoloso, custode di un arsenale scoperto nei pressi del palazzo di giustizia; Luigi Foschini, arrestato un mese fa mentre riscuoteva una tangente da un imprenditore che si era rivolto alla Polizia". (Agi)