• Home / CITTA / Autobomba Gioia: Princi resta gravissimo

    Autobomba Gioia: Princi resta gravissimo

    Sono stazionarie, ma sempre gravissime, le condizioni di Nino Princi, l'imprenditore di 45 anni ferito ieri mattina, a Gioia Tauro, dall'esplosione di un ordigno collocato sotto la sua vettura. L'uomo si trova ricoverato nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. I medici, subito dopo il ricovero, sono stati costretti ad amputagli braccia e gambe per le gravissime lesioni riportate nell'esplosione. Princi ha anche perso la vista. L'esplosione, secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, lo ha investito in pieno mentre si stava recando verso la sua auto, una Mercedes, parcheggiata nel cortile della sua abitazione. L'ordigno era stato collocato sotto il paraurti anteriore e quando Princi si e' avvicinato, qualcuno, con un radiocomando, lo ha fatto esplodere. Dai primi accertamenti compiuti sarebbe emerso che l'ordigno non era ad altissimo potenziale, ''altrimenti sarebbe stata una strage'', ha commentato un investigatore. Gli attentatori, evidentemente molto esperti nel maneggio di esplosivi hanno invece realizzato un ordigno ''calibrato per uccidere''. (Ansa)