• Home / CITTA / Why not, atti su Consiglio regionale inviati a Procura Paola

    Why not, atti su Consiglio regionale inviati a Procura Paola

    La Procura generale di Catanzaro ha trasmesso alla Procura di Paola, per competenza territoriale, gli atti del filone di indagine riguardante il Consiglio regionale della Calabria che erano inseriti nell'inchiesta Why Not. Il filone riguardante il Consiglio regionale, in particolare, vede indagato il consigliere dei Ds Antonio Acri, accusato da un'ex componente del suo staff, Daniela Marsili, di averle chiesto di versargli una parte della sua retribuzione. Accusa, quest'ultima, ripetutamente smentita da Acri. Questa parte delle indagini era coordinata dal sostituto procuratore Francesco De Tommasi, che con la trasmissione degli atti ha terminato la sua applicazione all'inchiesta Why Not, che continua ad essere seguita dal procuratore generale, Enzo Jannelli, dai sostituti pg Alfredo Garbati e Domenico De Lorenzo e dal pm Pier Paolo Bruni. (ANSA).