• Home / CITTA / Sopralluogo Sindaco ad Archi

    Sopralluogo Sindaco ad Archi

    Il Sindaco Giuseppe Scopelliti si è recato questa mattina nella frazione Archi per verificare lo stato dei lavori del “piano di recupero urbano area 167” che rientra tra le opere finanziate con il Decreto Reggio. Il progetto prevede la costruzione di un campo di calcetto provvisto di impianto di illuminazione e relativa gradinata che avrà la forma di un anfiteatro. Quest’ultima sarà destinata anche a manifestazioni culturali e sociali. L’area si trova a ridosso della statale 18 in una zona a bassa densità abitativa. Le parti non occupate dal campo di calcetto saranno sistemate con del verde attrezzato. L’elaborato progettuale prevede la sistemazione di verde anche nell’area parcheggio, il completamento della recinzione di alcuni terreni espropriati, il ripristino della pavimentazione dei marciapiedi ed il posizionamento della  segnaletica.

    Recentemente l’amministrazione comunale ha completato in questa parte di territorio le opere di urbanizzazione primaria quali strade, reti idriche e fognarie e l’impianto di pubblica illuminazione.

    L’importo totale del finanziamento ammonta a di 500.000 euro. I lavori, consegnati lo scorso 12 dicembre, dovranno essere completati entro 180 giorni. Con il Sindaco Scopelliti erano presenti il responsabile delle opere del decreto Reggio Gianni Artuso, il presidente della X circoscrizione Vincenzo Leo con i consiglieri Saraceno e Grilletti ed il responsabile del procedimento Salvatore Sgrò.

    “Oggi abbiamo fatto il punto sulle opere da ultimare in questo quartiere e su quelle già completate – ha sottolineato il Sindaco Giuseppe Scopelliti. Dal campo di calcio alla rete idrica, opere attese in cui crediamo fortemente per la riqualificazione del quartiere. Basti pensare al campo di calcio – ha aggiunto il primo cittadino. E’ dal 1989 che lo reclamano i residenti i quali non hanno ottenuto risposte. Stiamo accelerando le procedure affinché i lavori oggetto del sopralluogo odierno e quelli attesi dalla popolazione e programmati dall’amministrazione comunale possano essere ultimati nel più breve tempo possibile”.  (Roto San Giorgio)