• Home / CITTA / Siderno, emergenza rifiuti

    Siderno, emergenza rifiuti

    L’assessore all’ambiente del Comune di Siderno, Antonio Commisso, rende noto ai cittadini che a causa della proclamazione di uno sciopero degli autisti della società “Veolia Servizi Ambientali S.p.A.”  , si sono registrati degli imprevedibili disagi presso l’impianto di separazione dei rifiuti ubicato in contrada San Leo. Ne è scaturita l’impossibilità per la società Locride Ambiente di conferire i rifiuti solidi urbani presso il suddetto impianto e quindi espletare regolarmente il servizio di raccolta RSU in Città. Gli uffici dell’assessorato  si sono subito attivati presso il Commissario Regionale per l’Emergenza ambientale ricevendo apposite risposte: “ A quanto sembra- ha dichiarato l’assessore Commisso- lo sciopero degli autisti dei mezzi e di tutte le maestranze che ruotano attorno al ciclo dei rifiuti, trae origine dalla mancata corresponsione dei pagamenti arretrati della Regione Calabria” e ha portato all’ennesima estrema forma di protesta. Lo sciopero riguarda tutta la Calabria e la situazione è in evoluzione”  Dell’accaduto sono state informate tutte le Prefetture”. Si spera- ha concluso Commisso- che il problema possa risolversi positivamente e con la massima urgenza anche a causa dei riverberi negativi sull’ambiente che si potrebbero innescare se tale situazione di crisi dovesse protrarsi senza un tempestivo intervento degli organismi preposti”. Infine l’assessore: “la situazione è di una portata gravissima, un servizio così importante per la comunità, non può essere messo in crisi così pesantemente dalle legittime rivendicazioni dei lavoratori che ruotano attorno al ciclo dei rifiuti”.