• Home / CITTA / Se la politica non incanta più c’è un perchè…

    Se la politica non incanta più c’è un perchè…

    Riceviamo e pubblichiamo

    Egr: Direttore, ho letto l'articolo "Reggio : figure e figuranti" e desideravo complimentarmi con  Lei perchè, ogni tanto si ha la possibilità di leggere qualche spunto oltre che interessante, anche intelligentemente introspettivo. Lei fa riferimento ad un "noto imprenditore…" con il quale ha avuto la conversazione descritta e, a tal proposito desidero accennarle di una mia conversazione con una persona che diversi anni fa era un noto organizzatore di segreterie politiche. Io evidenziavo al mio vecchio amico, come in realtà i nostri politici locali molto spesso non hanno la capacità di gestire neanche una segreteria politica (figuriamoci la loro proposta politica…), che addirittura li dovrebbe o potrebbe rappresentare a livello nazionale e, riflettendo su questo facevo al mio interlocutore una domanda per me "retorica". E cioè,……secondo la tua opinione come avrà fatto un Premier o il segretario nazionale di quel partito politico a fidarsi e a mettere su "come faro di riferimento" questa persona? Caro amico, mi rispose il mio interlocutore, c'è un passaggio molto delicato che in molti non sono in grado di recepire, e cioè che il Premier o il segretario nazionale a cui tu fai riferimento sa benissimo lo "spessore" dell'uomo politico che ha creato ed imposto, ma per lui…..è solo un numero che al primo battito di ali di una farfalla sostituirà, perchè al Capo servono solo i voti e non le "Intelligenze critiche, quantomeno pensanti" degli Elettori. Questa conversazione è avvenuta circa sette mesi fa…..e leggendo ora la compilazione delle "liste…." tutto ciò ipotizzato si è verificato puntualmente.
                                                                                                                                     
                                                                                                                                              Giuseppe Garoffolo.