• Home / CITTA / Sarra: “Pg disposto avocazione”

    Sarra: “Pg disposto avocazione”

    ''Lo scorso sabato 29 marzo, un quotidiano locale pubblicava il mio coinvolgimento in una vicenda giudiziaria, sostenendo che avessi ricevuto un avviso di garanzia e commentando la circostanza con riferimenti ad altre vicende giudiziarie a me assolutamente estranee, nelle quali erano coinvolti altri consiglieri regionali. Quanto mai censurabile, appare la divulgazione di una notizia illecitamente acquisita, ove si consideri che gia' il giorno prima, la Procura Generale presso la Corte D'Appello di Reggio Calabria, rilevando una serie di anomalie nella conduzione delle indagini, ne aveva disposto l'avocazione, dandone comunicazione al Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, nonche' al Consiglio Superiore della Magistratura, per quanto di Sua competenza''. Lo ha detto il Consigliere regionale di An, Alberto Sarra. ''Ritengo doveroso fornire questa comunicazione alla pubblica opinione – dice Sarra – poiche' l'indebita propalazione della notizia che mi riguarderebbe, possa essere letta nel suo piu' corretto contesto. Vi e', nei miei confronti, una iniziativa viziata in radice che ha imposto l'intervento della Procura Generale, che ha evidentemente individuato elementi giustificativi della Sua iniziativa''. ''Ho vissuto i miei ruoli politici e professionali con grande trasparenza, l'opinione pubblica reggina, nel corso degli anni, me lo ha riconosciuto gratificandomi di un consenso che mi lusinga e del quale Le sono grato''. ''Non permettero' condotte illecite e strumentali nei miei confronti – conclude Sarra – forte del mio buon diritto e della mia fiducia nella Magistratura italiana''. (Asca)