• Home / CITTA / Sanità, morte Angela: rilevate clamorose inefficienze

    Sanità, morte Angela: rilevate clamorose inefficienze

    L'inchiesta condotta da una
    commissione della Regione Calabria nella Casa di Cura Villa
    Elisa di Cinquefrondi in seguito alla morte di Angela Scibilia, avrebbe rilevato ''clamorose inefficienze,
    leggerezze e criticita'''.
    Una situazione tale da indurre l'Assessore alla Sanita'
    Vincenzo Spaziante, d'accordo con il presidente Agazio Loiero, a
    trasmetterla all'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio
    Calabria, per una verifica piu' estesa sui livelli assistenziali
    erogati dalla struttura cosi' come previsti dall'accreditamento
    per il mantenimento dei requisiti. Sara' l'Asp reggina, quindi,
    sulla base delle conclusioni gia' raggiunte o integrandole con
    una ispezione aggiuntiva, a proporre al massimo entro 15-20
    giorni, eventuali provvedimenti. Le inefficenze rilevate hanno indotto l'assessorato
    alla Sanita' ha chiedere il supporto dell'avvocatura regionale
    per sapere se, nell'attesa delle richieste che l'Azienda
    sanitaria di Reggio e' chiamata a fare su Villa Elisa, sulla
    base dei dati gia' acquisiti dalla Commissione regionale,
    possano essere assunti provvedimenti di carattere temporaneo. L