• Home / CITTA / Sanità, morte Angela: i parenti chiedono giustizia

    Sanità, morte Angela: i parenti chiedono giustizia

    ''Non
    cerchiamo vendette. Vogliamo soltanto che sulla morte di Angela
    si faccia giustizia, perseguendo i responsabili''. Lo ha detto
    Salvatore Cutri', marito di Angela Scibilia, la ragazza incinta
    di 23 anni morta lunedi' scorso nell'ospedale di Polistena dopo
    essere stata trasferita dalla casa di cura Villa Elisa di
    Cinquefrondi.
    ''Ci siamo rivolti ai carabinieri – ha aggiunto Cutri' – per
    sapere cosa e' successo e perche' si accerti se qualcuno, in
    questa vicenda, ha sbagliato e perche'. Mia moglie voleva
    soltanto realizzare il suo sogno di diventare mamma e vivere una
    vita normale.