• Home / CITTA / Reggina-Palermo, petardi dal settore ospiti: un arresto

    Reggina-Palermo, petardi dal settore ospiti: un arresto

    Agli spettatori di Reggina-Palermo non saranno sfuggite le ripetute esplosioni di maxipetardi provenienti dal settore riservato ai tifosi del Palermo.

    Proprio per questa circostanza è stato arrestato dalla Digos reggina un tifoso siciliano.

    Questo il comunicato ufficiale diffuso dalla Digos:

     A conclusione degli accertamenti tempestivamente condotti su disposizioni del Questore Giuffrè , da personale della DIGOS e della Polizia Scientifica,  è stato tratto in arresto SCRIMA Antonino, nato a Palermo il 19.11.1985.Lo stesso, mentre assisteva alla partita di calcio Reggina-Palermo, nel settore destinato agli ospiti (curva-nord) si è reso responsabile dell’esplosione di alcuni petardi.Alla sua individuazione si è giunti attraverso l’esame delle riprese effettuate dalla Polizia Scientifica  e dall’impianto di videosorveglianza dello stadio Granillo che hanno consentito di documentare tutte le fasi del lancio dei petardi che hanno determinato un boato all’interno dello stadio e avrebbero potuto creare pericolo per le persone che assistevano all’incontro di calcio.All’uscita dello stadio, lo SCRIMA, riusciva ad eludere i controlli volti alla sua individuazione camuffandosi; pertanto per evitare problemi di ordine pubblico si decideva di procedere alla sua identificazione in una fase successiva. Infatti, lo stesso veniva intercettato a Villa San Giovani a bordo della nave traghetto dove veniva tratto in arresto da personale della Sezione Investigativa della DIGOS.Nei confronti dello SCRIMA, che è stato messo a disposizione del Sost. Proc. Dott.ssa Miranda, che domani effettuerà il giudizio per direttissima, si procederà altresì all’emissione del provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive.