• Home / CITTA / Processione pasquale: è polemica a Catanzaro

    Processione pasquale: è polemica a Catanzaro

    Ha organizzato dal 1970 la
    processione del venerdi' santo a Catanzaro, chiamata 'Naca', ed
    ora si ritrova escluso perche' il Vescovo, monsignor Antonio
    Ciliberti, ha deciso di vietare effetti scenografici violenti
    che possano creare turbamento sopratutto nei bambini.
    E' quanto sta accadendo nel capoluogo calabrese dove e' in
    atto una polemica tra uno degli storici figuranti della
    processione, Giorgio Zavaglia, poliziotto di professione, e le
    autorita' ecclesiastiche locali. La notizia, riportata dal
    Quotidiano della Calabria, ha suscitato un vespaio di polemiche
    ed in serata e' stata confermata dagli organizzatori religiosi
    della manifestazione.
    ''E' un arbitrio – sostiene Zavaglia – degli organizzatori
    che hanno di fatto escluso la croce celeste ed i figuranti con
    la frusta ed il trucco. Evidenti pretesti da chi si sente
    ignorato. Sarebbe auspicabile che la manifestazione del Venerdi'
    santo a questo punto passasse alla Pro-Loco e non piu' a chi in
    seno alla chiesa preclude la partecipazione ad una
    manifestazione religiosa dei fedeli''. (ANSA).