• Home / CITTA / Pd e Pdl alla conquista di Catanzaro e Vibo

    Pd e Pdl alla conquista di Catanzaro e Vibo

    Elezioni roventi. Le armate del Popolo delle Libertà e del Partito Democratico si contendono le Province Catanzaro e Vibo Valentia. Alla Provincia di Catanzaro dopo 14 anni ininterrotti di governo del centrodestra a guida Alleanza Nazionale, il PDL cerca la conferma con Wanda Ferro,consigliere provinciale uscente di AN, che corre con cinque liste, tra cui il MPA. Non va con il PDL La Destra, che ha un proprio candidato. Il PD candida il consigliere regionale Pierino Amato.  L'UdC corre da solo con candidato a presidente il segretario regionale e consigliere regionale Francesco Talarico, così come la Sinistra Arcobaleno, con candidato l'ex segretario provinciale di Rifondazione Pino Commodari. A Vibo Valentia dove è il centrosinistra a governare da 14 anni, il PDL prova a conquistare la Provincia con un candidato ex Forza Italia, Francesco Miceli. Contro di lui, il PD schiera un candidato politicamente giovane: il 39enne Francesco De Nisi, ex Margherita, sindaco di Filadelfia, consigliere provinciale uscente e soprattutto "pupillo" del presidente della Regione Agazio Loiero. Con lui, oltre alla lista ufficiale dei Veltroniani, ci sono nove liste civiche e quella di Italia dei Valori. Anche a Vibo Valentia UdC e Sinistra Arcobaleno corrono da soli. Il primo candida a presidente il consigliere regionale e segretario provinciale Francescantonio Stillitani, la seconda Barbara Citton, ex assessore provinciale degli anni '90. Con le corrono due liste. Anche il Partito Socialista corre da solo con candidato a presidente il consigliere comunale di Vibo Valentia Bruno Manduca.