• Home / CITTA / Montebello, assemblea sindacale Cisl scuola

    Montebello, assemblea sindacale Cisl scuola

    Venerdì 7 marzo, lezioni finite in anticipo all’Istituto Comprensivo di Montebello Jonico. Numerosi docenti, e membri del personale ATA, infatti, hanno presenziato all’assemblea sindacale indetta dalla Cisl-Scuola per illustrare la piattaforma contrattuale decentrata appena siglata. Presenti, oltre al Segretario Generale Cisl-Scuola Prof. Antonino Sansalone, anche il terminale associativo Uil Prof.ssa Giovanna Riggio e gli RSU Ins. Carmela Stellittano (Gilda-Unams) e Prof. Filippo Campolo (SNALS). I lavori, iniziati alle ore 11,00 presso i locali del plesso scolastico di Saline, sono stati aperti dal Prof. Sansalone che, partendo da un’analisi generale della situazione, ha lanciato l’allarme sul taglio di posti che sembra profilarsi nella provincia reggina. «Se dovesse passare il principio che la diminuzione degli organici deve rispettare in maniera strettamente proporzionale il calo degli iscritti – ha detto Sansalone – Reggio Calabria subirebbe un taglio di ben 177 posti, solo nella scuola primaria». Il dirigente della Cisl, è poi passato a trattare la parte normativa e i dati riguardanti la parte economica del CCDI. «I criteri adottati per l’assegnazione delle risorse – ha detto – sono stati improntati alla massima obiettività, e trasparenza. Nessuna categoria di lavoratori è stata trascurata. Partendo dal presupposto che l’obiettivo primario della scuola è istruire, si è scelto di dedicare una buona parte dei fondi  alla realizzazione di progetti didattici finalizzati al miglioramento quantitativo e qualitativo dell’offerta formativa fornita». A tale intervento ha fatto seguito l’Ins. Stellittano che, dopo aver sottolineato come « l’informazione sia il primo requisito per dare al lavoratore la possibilità di autotutelarsi», è entrata subito nel vivo della questione dicendo: « Noi oggi siamo qui per darvi contezza dei risultati acquisiti ed informarvi sui disposti e le previsioni della nuova piattaforma contrattuale». « La piattaforma di partenza – ha continuato la Stellittano – non era delle migliori, ma nonostante le numerose divergenze d’opinione, tra noi e la Delegazione di parte pubblica rappresentata dal Dirigente Scolastico Filippo Canale, alla fine è stato trovato un punto d’accordo ed è stata approvata un’ottima piattaforma contrattuale che, per i contenuti innovativi espressi, credo possa e debba rappresentare un punto d’orgoglio per l’intero Istituto» E’ stata poi la volta della Prof.ssa Riggio che, nel suo intervento, ha sottolineato come « i fondi assegnati, dal nuovo contratto, a progetti educativi siano più che raddoppiati». «Tale aumento di stanziamenti  – ha continuato la Riggio – pone lo studente al centro di una nuova politica formativa, e apre la strada per il riconoscimento professionale, oltre che economico, delle risorse umane della nostra scuola». Il personale dell’Istituto, presente all’incontro, ha seguito con notevole interesse i lavori dell’assemblea che è stata chiusa intorno alle 13,00 da un Prof. Sansalone visibilmente «soddisfatto per la massiccia partecipazione all’assemblea e per il lavoro svolto dai sindacati a Montebello Jonico». Fabio Macheda