• Home / CITTA / L’8 marzo di Anassilaos

    L’8 marzo di Anassilaos

    “Le eroine del melodramma” è il tema dell’incontro promosso dall’Associazione
    Culturale Anassilaos, nell’ambito delle manifestazioni per l’8 Marzo/Festa della
    Donna,  che si terrà giovedì 5 marzo alle ore 18,00 presso lo Spazio Cultura del
    Sodalizio (Via Rosselli) a cura di Biagio d’Agostino.  Un viaggio attraverso le
    figure femminili più significative del melodramma così come delineate da maestri come
    Rossini, Bellini, Donizetti, Bizet, Verdi, Mascagni, Puccini. Si tratta di
    ripercorrere la storia del melodramma “al femminile”  intraprendendo un fantastico
    viaggio in cui il messaggio musicale è solo una componente del percorso. Significa,
    infatti, rivivere storia, politica, costume di un mondo distante e nello stesso tempo
    tanto vicino a noi. Questa favola, iniziata agli albori del XVII° secolo, in una
    Firenze illuminata dagli ultimi sprazzi di una grandezza culturale , mai più
    eguagliata da alcuno, e che già presentava i sintomi del decadentismo, ha cavalcato
    tre secoli di storia, riservando in particolare al nostro paese, un ruolo da
    protagonista assoluto nel panorama musicale globale. In questo vastissimo
    contenitore, come in un caleidoscopio,  dall’estro e dall’inventiva degli autori,
    hanno preso corpo opere di vario genere che  hanno dato vita ai vari generi musicali.
    Opere mitologiche, romanzesche, storiche, fantastiche, opere buffe, giocose,
    drammatiche, tragiche. Eroi, conquistatori, tiranni, liberatori, amanti, ma anche
    vittime, perdenti, deformi e soprattutto eroine, donne coraggiose, simboli
    dell’amore, hanno contribuito a diffondere e a fare amare questo genere musicale che
    dopo tre secoli, nulla ha perduto del suo fascino e della sua forza.