• Home / CITTA / Firmato accordo tra Comune e Rangers

    Firmato accordo tra Comune e Rangers

    I Rangers d’Italia impegnati costantemente sul territorio di Reggio Calabria.

    E’ quanto sancisce un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale, assessorato all’ambiente l’Associzione, diretta dal comandante Elio Chirico.

    I Ragers si impegnano, attraverso questo accordo, a svolgere un’attività di vigilanza finalizzata alla tutela, alla conservazione ed alla salvaguardia dell’ambiente, per scoraggiare comportamenti che possano nuocere al territorio e minare il decoro della città e la salute dei cittadini.

    In particolare l’attività dell’ente sarà mirata a risolvere un problema che da sempre affligge la nostra città e le sue adiacenze: l’abbandono illecito di rifiuti su tutto il territorio comunale.

    “Un’intesa importante – ha affermato il consigliere comunale Giuseppe Agliano – un servizio dal quale non si può più prescindere. Basta fare un giro per le periferie della città, e non solo per le periferie, per notare lo scempio di rifiuti solidi urbani abbandonati per le vallate e nei letti dei torrenti che deturpano l’ambiente e rovinano l’aspetto della nostra città. Quando si parla di crescita culturale si intende anche questo: è necessario stimolare la nascita di un senso civico per consentire il rinnovo dell’immagine di Reggio Calabria anche da questo punto di vista ed un ambiente più ordinato e vivibile e, soprattutto salubre”.

    Agliano sottolinea l’impegno del Sindaco Giuseppe Scopelliti  e dell’assessore all’ambiente Antonio Caridi, che hanno sottoscritto questo accordo.

    “Un impegno che consente un’articolata, quotidiana e qualificata presenza del corpo dei Rangers sul territorio cittadino, che si impegneranno anche a far rispettare l’ordinanza che impone ai proprietari di cani di munirsi di paletta e sacchetti per la raccolta ‘bisogni’ dei loro amici a quattro zampe”.

    Il controllo verrà effettuato durante l’arco della giornata e della nottata con l’ausilio di automobili ufficiali ma anche con auto civetta, in incognito, per non essere notati. Le ispezioni avverranno nei luoghi nei quali si concentra maggiormente il problema come alvei di torrenti, zone periferiche ma anche presso i cassonetti della spazzatura dove spesso vengono lasciati illecitamente rifiuti ingombranti. Sarà poi il comune a fornire un elenco di aree anche demaniali che necessitano di una vigilanza particolarmente intensa.

    Un’azione mirata quella del corpo che ha il riconoscimento del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio, dell’agricoltura e delle foreste,  e che svolgono attività di antibracconaggio, antincendio, di protezione civile e guardia zoofila

    A breve, inoltre, i Rangers inizieranno una fattiva collaborazione con la Capitaneria di porto e con la Guardia costiera ambientale. (Roto San Giorgio)