• Home / CITTA / E’ tempo di “Velascuola”

    E’ tempo di “Velascuola”

    Nasce il progetto “Velascuola” e a Reggio, è già voglia di mare tra gli alunni delle scuole elementari “Frangipane”, “Galluppi”, “Carducci” e “Padre Catanoso”, affiancati dagli istruttori del “Magna Grecia Wind Club”. Un progetto che viene fuori dal protocollo d’intesa tra la Federazione Italiana Vela e il Ministero della Pubblica Istruzione, le cui finalità sono proprio quelle di educare al rispetto dell’ambiente e allo sviluppo della cultura del mare. “Un’iniziativa importante, sottolinea, l’Assessore di Palazzo San Giorgio, Veneziano. Un momento, spiega, che si inserisce in quella trasformazione che stiamo cercando di attuare, di una Reggio non più semplice città sul mare, ma vera località di mare”. 1500 circa i ragazzi coinvolti delle scuole, tutti tra i sei e gli undici anni, che saranno appunto guidati nel loro percorso dagli istruttori del Circolo Magna Grecia Wind Club, da sempre impegnato nel trasferire ai più giovani “l’amore verso il mare”. Un mix di nuove tecniche di apprendimento, tanta passione e moderna strumentazione, che insieme fanno quella offerta formativa pronta a trasformare questi bimbi in veri piccoli marinai pronti a interagire con il mezzo nautico e il mare che lo circonda. I semi di una “cultura nautica” che vedrà protagonista anche una location d’eccezione: il Lido Comunale, base operativa del circolo. È qui che gli studenti potranno davvero vivere il mare attraverso le lezioni fatte anche istruttori federali. Non nasconde la sua soddisfazione per questa nuova sinergia sportiva, il presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò che parla di uno “splendido rapporto che si sta creando” tra scuola e sport. I cui valori sono quelli “della lealtà, della correttezza, del rispetto”. “Un progetto ambizioso, chiosa Gian Lorenzo Imbriaco, presidente del M.G.W. Club, che attraverso la riscoperta della Vela come sport, vuole camminare verso la riscoperta di quella che è la vera vocazione di Reggio”.