• Home / CITTA / Catanzaro, “Naca”, sky e diatriba tra confraternite

    Catanzaro, “Naca”, sky e diatriba tra confraternite

    A tre giorni dalla processione
    del venerdi' santo a Catanzaro, chiamata 'Naca', si fanno sempre
    piu' aspri i toni della polemica per l'esclusione di Giorgio
    Zavaglia, il figurante che per 28 anni ha interpretato il Cristo
    per una delle quattro confraternite che animano l'evento
    religioso.
    Zavaglia quest'anno non partecipera' alla processione perche'
    la diocesi ha deciso di eliminare scene di violenza dalla
    processione. Ma in realta', secondo il figurante, si tratta
    solamente di una vicenda di ''gelosia che da anni vede
    contrapposti la congrega della chiesa della Madonna del Carmine
    contro la confraternita della chiesa dell'Immacolata. E cosi'
    quest'anno che la 'Naca' sara trasmessa in mondovisione su Sky
    hanno pensato bene di escluderci''.  E ovviamente il motivo sta proprio nel fatto
    che quest'anno c'e' la trasmissione in mondovisione dell'evento.
    Escludendoci dalla 'naca' e sostituendoci con altri figuranti ed
    altri costumi ci sara' l'effetto di ridicolizzare la
    processione. Vorrei evidenziare che tutta la vicenda non nasce
    dall'idea del Vescovo di riportare nella processione uno spirito
    di religiosita' ma dall'invidia della congregazione della chiesa
    del Carmine che ogni anno, in occasione della settimana santa,
    crea sempre dei problemi''.