• Home / CITTA / Calipari: “Per le democrazie è un dovere cercare le verità“

    Calipari: “Per le democrazie è un dovere cercare le verità“

    Cercare di capire come sia stato possibile che ''una straordinaria missione di salvezza si sia rovesciata nel suo opposto e' un dovere che abbiamo tutti noi, e' un dovere che ha la democrazia italiana, ma anche un dovere delle democrazie dei paesi amici, un dovere della democrazia americana e, su questo dobbiamo, insistere e lavorare insieme'''. E' questo uno dei passaggi del discorso che il vice ministro dell'Interno, Marco Minniti, ha tenuto nel corso di una breve cerimonia che si e' svolta al cimitero del Verano, di fronte alla cappella privata del funzionario del Sismi Nicola Calipari, ucciso in Iraq la sera del 4 marzo 2005, dopo la liberazione della giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena. Minniti, che ha parlato dopo il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, dopo aver ricordato di aver conosciuto Calipari ''nella nostra Calabria, quando insieme facevamo parte dei boy scout'', ha aggiunto che ''una grande democrazia, un paese civile deve, e lo dico senza retorica e senza picchi di polemica, cercare di capire''. Il vice ministro Minniti ha aggiunto di non parlare ''con spirito di polemica, ma con lo spirito di chi oggi, avvertendo che un grande amico non e' piu' tra noi, ha il dovere di continuare su questa strada. Lo dobbiamo a Nicola''. (ANSA).