• Home / CITTA / Beni confiscati, plauso Demanio e Prefettura

    Beni confiscati, plauso Demanio e Prefettura

    ''Il protocollo siglato stamattina a Reggio Calabria consente di lavorare sulla gestione e sull'affidamento dei beni confiscati''. Lo ha detto il direttore centrale dell'Agenzia del Demanio, Elisabetta Spitz, partecipando a Reggio Calabria alla firma del protocollo d'intesa per l'assegnazione a 36 comuni della provincia reggina di 221 beni confiscati alla 'ndrangheta. ''L'intesa consentira' – ha aggiunto Elisabetta Spitz – una verifica puntuale del raggiungimento dell'obiettivo mirato che e' quello di un utilizzo pieno di un bene che ormai e' diventato dello Stato. Si tratta di beni riportati alla legalita' ed in un certo senso, rappresentano un alto valore simbolico''. Dei 221 beni confiscati, 98 sono appartamenti, abitazioni o ville; 19 i box e le pertinenze; 19 i fabbricati; 64 i terreni e 21 i locali. Tra i comuni destinatari, spiccano Plati' con 30 immobili conferiti, Grotteria e Locri con 18 e Rosarno con 16. ''Si tratta di un atto fondamentale – ha detto il prefetto di Reggio, Francesco Musolino – frutto di un pregevole lavoro di governance interistituzionale, con cui si sono gettate le basi concrete per un uso economico e sociale pubblico di questi beni frutto di provenienza illecita''. (Ansa)