• Home / CITTA / Avviso di garanzia per Pasquale Tripodi

    Avviso di garanzia per Pasquale Tripodi

    L'ex assessore regionale Pasquale Tripodi, arrestato nell'operazione Naos condotta dalla Procura di Perugia il 13 febbraio 2008, ha ricevuto un avviso di garanzia per ricettazione di documenti secretati e concorso in rivelazione di segreto d'ufficio nell'ambito dell'operazione "Onorata Sanità" del 28 gennaio 2008, che portò, tra gli altri, all'arresto del consigliere regionale Domenico Crea. Nel giorno dell'arresto di Tripodi, i carabinieri, nel perquisire le residenze dell'ex consigliere in quota Udeur della giunta regionale, secondo quanto scrive oggi Il Quotidiano della Calabria, trovarono alcune informative dei carabinieri stessi che riproducevano intercettazioni fra due persone coinvolte nell'operazione Onorata Sanità. Queste intercettazioni riguardavano proprio l'assessore Tripodi. Secondo Il Quotidiano, infatti, i due, in un'automobile nella quale era stata posta una cimice, parlavano dell'aumentato potere di Tripodi in seno all'esecutivo grazie alle nuove deleghe conferitegli dal presidente della giunta, Agazio Loiero, ("Ora ha anche il Porto di Gioia e tutto il resto… quando un partito ti sostiene si vede…"). Pasquale Tripodi è ancora detenuto, in attesa della decisione del tribunale della Libertà sulla richiesta di scarcerazione avanzata dai suoi legali. (APCOM)