• Home / CITTA / Agroalimentare calabrese in Toscana

    Agroalimentare calabrese in Toscana

    Tra aprile e maggio le aziende
    agroalimentari e artigianali della Calabria promuoveranno i
    'sapori ed i saperi' della Calabria nell'area fiorentina,
    attraverso l'organizzazione di due eventi: la ''Settimana dei
    prodotti agroalimentari calabresi'' negli ipermercati e la
    ''Mostra internazionale dell'artigianato'' alla Fortezza da
    Basso.
    ''L'iniziativa, che verra' gestita da Unioncamere Calabria –
    e' scritto in un comunicato – e' nata sulla base del 'Protocollo
    di collaborazione' sottoscritto dalle Regioni Toscana e Calabria
    e dalla positiva esperienza di gemellaggio gia' realizzata nel
    2007 dai Comuni di Firenze e Locri per la Mostra internazionale
    dell'Artigianato di Firenze, quest'anno dal 25 aprile al 5
    maggio,attraverso un importante nucleo di imprese di tutti i
    settori produttivi che rappresentano le tipicita' regionali:
    dall'agroalimentare ai tessuti, dal cuoio al legno al lapideo''.
    ''Quest'anno l'organizzazione – prosegue la nota – e'
    promossa dal Dipartimento alle attivita' produttive della
    Regione, che aggiunge al gemellaggio anche la 'Settimana dei
    prodotti agroalimentari calabresi', mettendo a disposizione
    gratuitamente gli spazi espositivi. Le aziende e cooperative che
    intendono partecipare dal 14 al 19 aprile dovranno iscriversi
    entro questa settimana tramite le Camere di Commercio ed
    Unioncamere regionale, utilizzando il sito internet
    www.unioncamere-calabria.it.
    ''La settimana dei prodotti agroalimentari calabresi'' si
    svolgera' dal 14 al 19 aprile 2008 in quattro strutture della
    grande distribuzione toscana: Unicoop Firenze, Carrefour,
    Esselunga, Ipermercato I Gigli.
    ''Creare dei legami sia istituzionali che produttivi tra
    Calabria e Toscana e' sicuramente un buon risultato – afferma
    l'assessore alle Attivita' produttive, Francesco Sulla – questi
    eventi sono propedeutici per le nostre imprese e cooperative
    verso l'apertura di canali commerciali sia nella grande
    distribuzione che nell'ingrosso commerciale. Inoltre, i 'sapori
    ed i saperi' della Calabria saranno anche un veicolo
    promozionale direttamente verso i consumatori toscani''.(ANSA).