• Home / CITTA / Why not: chiesto dissesquestro dei documenti da parte del collaboratore di Loiero

    Why not: chiesto dissesquestro dei documenti da parte del collaboratore di Loiero

    Il difensore di Eugenio Ripepe, ha chiesto ai giudici del tribunale della liberta' di Catanzaro il dissequestro dei documenti e di alcuni oggetti sequestrati nelle settimane scorse nell'ambito dell'inchiesta Why Not. Nel corso dell'udienza dinanzi ai giudici del riesame il difensore di Ripepe ha sostenuto, che, non c'e' nessuna relazione tra il materiale sequestrato ed i reati che vengono ipotizzati nell'inchiesta. La decisione è attesa nei prossimi giorni.