• Home / CITTA / Villa San Giovanni: un arresto dei Carabinieri

    Villa San Giovanni: un arresto dei Carabinieri

    Continua l’azione di controllo posta in essere dai carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni sul versante dello Stretto. Infatti proprio ieri i militari della Stazione di Villa San Giovanni, comandata dal Maresciallo Giorgio Vindigni, hanno arrestato in flagranza di reato BUDA Pasquale, 52enne originario di Fiumara, per detenzione di una pistola con matricola abrasa completa di caricatore con sette colpi.Durante la mattinata di ieri i carabinieri sono stati informati da alcuni dipendenti della società di navigazione che all’interno di un armadietto nel loro spogliatoio nei pressi della biglietteria era stata ritrovata una pistola. Immediato l’intervento dei militari della Compagnia di Villa San Giovanni che hanno raccolto le testimonianza di tutte le persone presenti ed hanno ricostruito tutti i movimenti nelle ultime ore all’interno dello spogliatoio precedenti al ritrovamento dell’arma.La pistola con la matricola abrasa, al momento del ritrovamento da parte dei carabinieri, era ben lubrificata ed avvolta in un giornale. Sei colpi erano all’interno del caricatore ed uno era in canna.BUDA Pasquale, accompagnato presso gli uffici della Compagnia Carabinieri, è stato dichiarato in arresto per detenzione di arma clandestina e ricettazione ed accompagnato presso in carcere a disposizione della dott. Bontempo della Procura della Repubblica di Reggio Calabria per l’udienza di convalida che dovrà celebrarsi domani. Nel frattempo le indagini dei carabinieri proseguono per cercare di scoprire la provenienza dell’arma e se possa essere stata utilizzata per commettere azioni delittuose.