• Home / CITTA / Tappa a Reggio per il Treno Verde di Legambiente

    Tappa a Reggio per il Treno Verde di Legambiente

    Il Treno Verde, la storica campagna itinerante di Legambiente e Ferrovie dello Stato, farà tappa a Reggio Calabria il prossimo 3-4 e 5 marzo. Un appuntamento che ritorna lungo le rotaie che attraversano il nostro paese per denunciare l’inquinamento atmosferico e acustico delle nostre città. A bordo delle carrozze un  “carico di iniziative per informare i cittadini, grandi e piccoli, su mobilità sostenibile, mutamenti climatici e risparmio energetico. Un vero tour lungo lo stivale che per quasi due mesi vede il convoglio di Legambiente al lavoro tra mostre, modellini e giochi interattivi. Analizzando dai problemi alle possibili soluzioni. Oltre 100 mila i chilometri percorsi dal Treno Verde in oltre 300 città italiane, analizzandone lo stato di salute, sensibilizzando i cittadini e incentivando gli amministratori a trovare soluzioni per la tutela della salute dei cittadini. 80mila invece le analisi fatte attraverso il supporto tecnico-scientifico del laboratorio mobile dell’Istituto Sperimentale della Rete Ferroviaria Italiana. Dati, spiega l’associazione ambientalista, che hanno permesso di raggiungere in questi anni importanti risultati come l’approvazione del decreto legge sul benzene nel 1997 e la legge quadro sull’inquinamento acustico nel 1995. Anche in questa 19esima, il Treno Verde monitorerà, per 72 ore consecutive, le città dove farà tappa, andando a misurare i parametri dei principali inquinanti: come “le famigerate polveri sottili (PM10), le più pericolose per la salute dell’uomo; il benzene, il biossido di zolfo, il biossido di azoto, il monossido di carbonio, l’ozono e gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici)”. Sorvegliato speciale, spiegano poi, “il rumore”. Perché “anche i decibel inquinano e possono compromettere la nostra salute”. Questo il calendario dell’iniziativa che partirà da Salerno dove farà tappa il 27,28 e 29 febbraio. Reggio Calabria sarà la seconda il 3-4 e 5 marzo. Ultima a Padova il 30, 31, 1 e 2 aprile.