• Home / CITTA / Sanità regionale: la corte dei conti apre istruttoria su alcuni decessi

    Sanità regionale: la corte dei conti apre istruttoria su alcuni decessi

    La Procura regionale della Corte dei conti della Calabria ''ha aperto fascicoli istruttori per alcuni luttuosi eventi verificatisi nelle strutture sanitarie calabresi potendosi configurare fattispecie di danno erariale in occasione del risarcimento ai parenti delle vittime di decessi per errori sanitari''. Lo ha detto il procuratore regionale Cristina Astraldi De Zorzi nella relazione di apertura dell'Anno giudiziario a Catanzaro. Il procuratore, nella relazione, ha fatto anche riferimento alle istruttorie ''concernenti irregolarita' nella spesa sanitaria causate da iperprescrizioni di farmaci, indebiti compensi percepiti dai medici di base, ammissione in esenzione alla partecipazione alla spesa sanitaria di soggetti non aventi diritto, irregolare gestione di case di cura convenzionate con la Regione, illegittime nomine fiduciarie di dirigenti apicali''. ''E' anche molto recente – ha detto ancora Astraldi De Zorzi – la conclusione di una indagine condotta dalla Guardia di Finanza sulla gestione degli appalti da parte dell'Azienda sanitaria di Vibo Valentia che ha messo in luce ingenti danni da mancata rescissione di contratti e da mancata applicazione delle penali in caso di inadempimento dell'appaltatore''.(ANSA).