• Home / CITTA / San Luca, Michele Placido regala teatro

    San Luca, Michele Placido regala teatro

    San Luca ha un teatro. A donarlo alla cittadina preaspromontana della Locride e' stato Michele Placido, coinvolto sin dall'estate scorsa nel progetto voluto dalla Prefettura di Reggio Calabria all'indomani della strage di Duisburg, in cui sei persone furono uccise, il giorno di Ferragosto, nell'ambito della faida che si trascina da anni. Quei giorni drammatici, adesso, sono alle spalle e San Luca guarda avanti, grazie anche all'impegno di Placido che ha regalato un vero e proprio teatro con 90 posti a sedere a San Luca approfittando dello spazio esistente nella scuola media. L'attore ha fatto arrivare il palco, il sipario e tutta la strumentazione necessaria. Non solo. A San Luca ha aperto anche quattro corsi, due di recitazione e due di illuminotecnica e scenografie, destinati ai ragazzi delle scuole elementari e medie. Ed e' un successo di partecipazione. I corsi sono sostenuti da due attori che con Placido lavorano al teatro di Tor Bella Monaca (Roma), Andrea Ricciardi e Marica Gungui, mentre i corsi ''tecnici'' sono tenuti dal primo direttore di scena donna dei tutti i teatri italiani, Anna Maria Baldini e da Vincenzo Sorbera. Questi ultimi hanno anche affittato un appartamento a San Luca. Il ''Progetto San Luca'', infatti, oltre che sull'aspetto culturale punta anche a fornire un'opportunita' di formazione nel lavoro per i ragazzi di San Luca. Placido, che nel fine settimana e' stato a San Luca per l'inaugurazione del teatro, e' rimasto entusiasta dell'accoglienza ricevuta ed ha ribadito l'importanza di dare attenzione agli studenti allo scopo di lanciare il messaggio che anche nelle zone martoriate del sud cambiare si puo' e si deve non solo con l'apporto di contributi esterni, ma anche con l'apporto di chi vive in loco. (ANSA).