• Home / CITTA / Regione, Loiero tentato dalle dimissioni

    Regione, Loiero tentato dalle dimissioni

    C'e' grande attesa nel mondo politico calabrese (e non solo) per quello che puo' accadere alla Giunta regionale dopo il nuovo arresto di un esponente politico, Pasquale Tripodi, dell'Udeur, coinvolto in un'indagine della magistratura. Il presidente Loiero – secondo quanto trapela da Palazzo Alemanni, sede della Presidenza della Giunta regionale calabrese – e' fortemente tentato di mollare e l'ipotesi delle dimissioni non e' affatto campata per aria. Il Governatore, dopo la dichiarazione di due giorni fa, a seguito dell'arresto di Tripodi, di volersi presentare davanti all'assemblea regionale, riflette sul da farsi. Sia a Palazzo Alemanni che nella sua abitazione nel centro storico di Catanzaro il Presidente sta in queste ore ricevendo i suoi piu' stretti collaboratori. Nulla di ufficiale ma trapela tutto il malessere per cui Loiero potrebbe arrivare in Consiglio con l'annuncio di dimissioni. Loiero e' in attesa di alcune scadenze: domani la riunione a Roma della segreteria nazionale e di quella calabrese di Rifondazione Comunista in cui si potrebbe decidere di lasciare la maggioranza. Poi lunedi' la riunione dei capigruppo alla Regione che fissera' la riunione del Consiglio Regionale, probabile per il 22 febbraio, in cui Loiero parlera' ma, si fa notare, soprattutto ascoltera'. Poi trarra' le conseguenze. Nel frattempo Loiero ha avuto intensi contatti con il viceministro all'Interno Marco Minniti, segretario del Pd calabrese, con il quale ha discusso dei possibili scenari istituzionali futuri.(ANSA)