• Home / CITTA / Reggio, arrestata minore rumena

    Reggio, arrestata minore rumena

    Un arresto in città; questa la nota diffusa dalla Questura di Reggio Calabria 

    Nel pomeriggio di sabato 9 febbraio u.s., nel corso degli specifici servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Reggio Calabria Santi Giuffrè, che interessano in modo particolare la zona di p.zza Garibaldi e della Villa Comunale, personale della Polizia di Stato ha individuato e tratto in arresto una giovane rumena R.R. di anni 16, che nonostante la giovane età era ricercata dalla Procura di Napoli per una serie di furti perpetrati nella zona del capoluogo campano.-Intorno alle ore 16.00, un equipaggio del “Poliziotto di Quartiere”, durante l’attività di prevenzione costantemente svolta a diretto contatto dei cittadini  e del territorio di competenza, appena scesi da un autobus del servizio pubblico in p.zza Garibaldi, notavano una giovane rumena che alla loro vista tentava di allontanarsi dalla piazza. L’atteggiamento sospetto della ragazza non sfuggiva ai due operatori della Polizia di Stato che la raggiungevano per effettuare un normale controllo di polizia che dava un esito positivo in quanto, a seguito di fotosegnalamento e comparazione delle impronte digitali attraverso il sistema AFIS in dotazione al Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica della Polizia di Stato, si appurava che la giovane rumena era ricercata in quanto colpita da un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dal G.I.P. presso il Tribunale dei Minori di Napoli per i reati di furto ed evasione dalla casa accoglienza ove ne era stata inizialmente disposta la custodia. A seguito degli adempimenti di rito, la giovane rumena è stata tradotta presso l’Istituto per Minori di Nisida (NA).-Sempre nel corso della attività di polizia svolta dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Reggio Calabria, nello stesso pomeriggio di sabato 9 febbraio, è stata denunciata in stato di libertà per il reato di “taccheggio” presso un centro commerciale sito in c.so Garibaldi, P.D.A. di anni 35 di Gioia Tauro, che previa rimozione delle placche anti-taccheggio, aveva tentato di asportare della merce senza pagarla. La stessa è stata denunciata all’A.G. per il reato di furto aggravato.-