• Home / CITTA / “Why not”, Tursi Prato: “Saladino seguiva l’esito dei fondi UE direttamente a Strasburgo”

    “Why not”, Tursi Prato: “Saladino seguiva l’esito dei fondi UE direttamente a Strasburgo”

    Antonio Saladino, uno dei principali indagati nell'inchiesta Why Not, avrebbe seguito, secondo la deposizione fatta dall'ex consigliere regionale Giuseppe Tursi Prato al pm, Luigi De Magistris, il pacchetto dei fondi Por della Calabria direttamente all'Unione Europea. ''Saladino – racconta Tursi Prato – seguiva tutta la fase di elaborazione e la fase di trasmigrazione dall'Italia a Strasburgo e l'effettiva, diciamo, riconoscenza di questo progetto. Lui sosteneva che Prodi gli dava molto ascolto e aveva la possibilita' di essere aiutato proprio in modo fattivo. Io assistetti ad una telefonata che e' stata proprio nel periodo in cui lui, scaduto il termine del commissario alla presidenza, doveva candidarsi''. (ANSA).