• Home / CITTA / “Why not”, perquisita anche casa Presidente Sacal

    “Why not”, perquisita anche casa Presidente Sacal

    C'e' l'abitazione di Eugenio Ripepe, presidente della Sacal, la societa' di gestione dell'aeroporto internazionale di Lamezia Terme, nei decreti di perqiuisizionie emessi dalla Procura della Repubblica di Catanzaro nell'ambito dell'inchiesta Why Not. Ripepe, catanzarese, e' persona molto legatq al presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, a sua volta destinatario di cinque decreti di perquisizione. I Carabinieri, stamani, hanno anche perquisito le sedi della societa' Obiettivo Lavoro di Catanzaro, Lamezia Terme e Crotone. I militarid ell'arma hanno setacciato, alla ricerca di documenti, le sedi della Compagnia delle Opere di Lamezia Terme, e delle societa' "Need", cn sedi a Lamezia Terme, che fanno capo ad Antonio Saladino, gia' presidente dalla compagnia delle opere della Calabria e principale indagato dell'inchiesta avviata dal sostituto procuratore Luigi de Magistris. Sempre a Lamezia Terme, e' stata prequisita la sede del Consorzio Scuola Lavoro. Perquisizioni, a quanto si apprende, sono state effettuate fuori dai confini della Calabria. (AGI)