• Home / CITTA / “Costa Viola 2008”: training day per la A3

    “Costa Viola 2008”: training day per la A3

    prefettura_a3

     

                               di Claudio Cordova

     

    Simuleranno un incidente stradale sulla A3, Salerno-Reggio Calabria, adeguando così, anche in virtù del grave incidente avvenuto poche settimane fa, il 29 gennaio, il Piano di emergenza e di viabilità alternativa stilato dalla Prefettura di Reggio lo scorso 20 dicembre 2007.

    L’esercitazione “Costa Viola 2008” si terrà domani, 1° marzo, e coinvolgerà tutti gli Enti istituzionali e quelli delle Forze dell’Ordine. L’operazione si avvarrà del lavoro della Protezione Civile della Valle d’Aosta, al fine di “rinsaldare

    la collaborazione istituzionale tra le regioni per lo scambio di formazione e di esperienze”, come sottolineato dall’ingegnere Silvano Meroi, che ha illustrato, in Prefettura, i punti chiave dell’operazione.
    Verrà quindi riprodotto lo scenario di un incidente autostradale e le relative procedure di soccorso al km 412,700 con incendio all’interno della galleria Cacciapuiu, lunga 205 metri, nel comune di Bagnara Calabra.
    Il tratto in questione è, come si evince, uno di quelli interessati dai lavori di ammodernamento: quegli 11 km che separano Scilla e Bagnara, dipanati in viadotto o galleria, per una larghezza stradale di 7 metri.
    Essendo la carreggiata nord chiusa, infatti, il traffico è attualmente dislocato sulla corsia sud a doppio senso di marcia. All’interno della galleria verrà riprodotta la scena successiva allo scontro tra un automezzo con sette persone a bordo ed un autoveicolo, recante tre unità; nel sinistro rimarranno coinvolte, quindi, dieci persone con ferite più o meno gravi.
    A seguito della collisione, infatti, l’autovettura si incendierà e, per il conseguente blocco della circolazione, si formerà una colonna di veicoli fermi nei due sensi di marcia.
    Dal briefing iniziale, previsto alle ore 12,  a quello finale (ore 17), trascorreranno cinque ore nel corso delle quali le squadre di soccorso (che non avranno alcuna disposizione preventiva) dovranno operare la chiusura d’emergenza del tratto, assistere i feriti, e riaprire al normale traffico veicolare. Dalla segnalazione dell’allarme rosso alla riapertura al traffico dovrà trascorrere un tempo non superiore ai 90 minuti.
    Nell’ambito dell’esercitazione “Costa Viola 2008” sarà interessante verificare il coordinamento interforze, il coordinamento tra le sale operative e quindi lo scambio di informazioni tra gli Enti coinvolti, la gestione della viabilità con percorsi alternativi (i mezzi leggeri saranno deviati sulla statale 18, la “Litoranea”) e l’informazione all’utenza e ai media per evitare il collasso dell’arteria.