• Home / CITTA / “Con gli occhi dei bambini”; il mondo dei minori attraverso i media

    “Con gli occhi dei bambini”; il mondo dei minori attraverso i media

    "Prima di raccontare, osserva. Prima di comunicare, fai in modo che immagini e parole ti suonino familiari”. Così il regista Gianni Amelio, in una sua lezione magistrale si rivolgeva a degli studenti di Scienze della Comunicazione. Il tema scelto per l’incontro promosso dal Kiwanis Club di Reggio Calabria si incastona perfettamente con questa affermazione. Si è svolto questo pomeriggio, presso la sede della Provincia di Reggio Calabria, l’incontro dal tema “Con gli occhi dei bambini”, il mondo minorile attraverso i mass media e viceversa. A coordinare i lavori il giornalista Rai, Tonino Raffa.

    «Il nome scelto per questo evento – ha affermato il presidente del Kiwanis di Reggio, Natale Praticò – evoca la titolazione di un bel libro fotografico il cui contenuto consiste in un servizio fotografico realizzato in varie parti del mondo come l’Amazzonia e Sud America, Thailandia, Ruanda, Cambogia, Albania, ex Jugoslavia, Kosovo e Kurdistan. Grazie a queste immagini appare chiaro che, ad esempio, il lavoro minorile è da condannare. Personalmente – continua Praticò – immagino che quei genitori che mandano il loro figlio a lavorare gli vogliano bene, e che quello è forse l’unico modo per assicurare loro un pasto caldo e un avvenire. Nel libro, ci sono bambini che coi loro genitori cercano cibo nella discarica di Sarajevo. Ci sono bambini in Ruanda che vagano con gli occhi vuoti senza sapere dove andare. Ci sono bambini in carcere con le loro madri. Ci sono bambini di strada in America Latina che si drogano, si feriscono da soli perché il dolore fisico fa dimenticare la mancanza d’amore. Queste foto devono servire solamente come spunto di riflessione».

    Una riflessione che continua ogni volta in cui ci si trova a raccontare a grandi e piccoli la gioia e la sofferenza che si incontra.

    «In queste occasioni – continua il presidente – si potrebbe esclamare “Basta la parola!” ma il più delle volte le parole non bastano a descrivere l’incanto e la magia che una bella immagine è in grado di evocare».

    “L’essenziale è invisibile agli occhi”, sosteneva il piccolo principe di Atonie de Saint-Exupery. Come dargli torto! Purtroppo, il più delle volte ci si accorge che non è così. I telegiornali ed i programmi televsivi, sono pieni di immagini raccapriccianti e sono sempre più rare le belle immagini.

    In piena sintonia con quello che è il motto del Kiwanis club International “we buil” (noi costruiamo) a sostegno dei bambini di tutto il mondo, il Kiwanis club di Reggio Calabria, per questo anno sociale, ha scelto la frase “insieme per servire”.

    Natia Malaspina