• Home / CITTA / Processo no global, chiesti 5 mln di euro per danno all’immagine del Paese

    Processo no global, chiesti 5 mln di euro per danno all’immagine del Paese

    L'avvocato dello Stato Luca Matarrese ha avanzato la richiesta di condanna al pagamento di 5 milioni di euro per danno all'immagine dello Stato italiano nel corso del processo, in corso a Cosenza, contro 13 esponenti no global appartenenti alla rete meridionale del Sud ribelle. Tra gli imputati figurano anche il parlamentare di Rifondazione comunista, Francesco Caruso, ed il leader delle "tute bianche", Luca Casarini. Secondo l'avvocato l'attivita' degli imputati nel corso di alcune manifestazioni, a Genova e Napoli durante riunioni del G8 in particolare, avrebbe arrecato danni all'immagine internazionale del Paese. La richiesta del legale e' stata accolta con incredulita' e stupore dagli imputati, e dai loro difensori, presenti in aula. In questo momento sta tenendo la propria arringa difensiva il legale di Luca Casarini e l'udienza andra' avanti, con gli interventi degli alti avvocati, almeno fino al primo pomeriggio. (AGI)