• Home / CITTA / Processo Fortugno, cellulari da tempo sottoposti ad intercettazione

    Processo Fortugno, cellulari da tempo sottoposti ad intercettazione

    Erano da tempo
    sottoposti ad intercettazione i cellulari del vicepresidente del
    Consiglio regionale della Calabria, cosi' come
    quelli di altri consiglieri regionali. Il particolare e' emerso
    dalla deposizione del maresciallo dei carabinieri di Reggio
    Calabria Mauro Digrazia.
    La deposizione dell'investigatore e' stata dedicata
    all'analisi degli aspetti tecnici del traffico telefonico dei
    cellulari di Francesco Fortugno, monitorati 24 ore su 24 dal 16
    settembre del 2005 al 16 ottobre, giorno dell'omicidio. Il
    controllo ha riguardato i due cellulari di Fortugno, quello
    privato e quello fornito dal Consiglio regionale.