• Home / CITTA / Pizzimenti sollecita Sindaco su Lido comunale

    Pizzimenti sollecita Sindaco su Lido comunale

    Riceviamo e pubblichiamo 

    Il consigliere  Nuccio Pizzimenti capogruppo di Forza Italia alla Prima Circoscrizione “Centro Storico”, nei giorni scorsi ha fatto un’interrogazione sul lido comunale, ma nessuna risposta è giunta da parte degli organi competenti.Tale indifferenza ha spinto i consiglieri di Forza Italia: Nuccio Pizzimenti e  Giuseppe Colosi a richiedere con apposita istanza una convocazione urgente della commissione lavori pubblici presieduta dal esimio dinamico ed operativo Carmelo Britti uomo strategico di AN, le cui indiscusse doti attitudinali eccellenti si distinguono notevolmente in Circoscrizione.La commissione ha accettato di buon grado le giuste sollecitazioni pervenute dagli azzurri Pizzimenti e Colosi. Dopo ampio dibattito tra i gruppi politici di maggioranza e opposizione, si è votato un documento ad unanimità per stimolare l’Amministrazione Comunale al fine di attuare politiche mirate a valorizzare il lido Comunale “Genovese Zerbi”. A tale proposito è stato invitato in circoscrizione, tramite una missiva in data 21 febbraio 2008 – protocollo n. 547, il Sindaco Giuseppe Scopelliti, per discutere sul da farsi e decidere il futuro della struttura balneare il cui stato di semiabbandono cozza incredibilmente con la vocazione turistica della nostra città.Reggio aspira ad essere centro naturale turistico del mediterraneo e non si può permettere il lusso di lasciare abbandonato a se stesso, un posto sul quale si dovrebbe investire per dare il giusto riconoscimento ad un punto d’eccellenza della nostra città.A dare notizia con una nota stampa sono Nuccio Pizzimenti, capogruppo di Forza Italia e il  collega di partito Giuseppe Colosi.Gli esponenti azzurri affermano che <<è necessario pensare al futuro della  struttura, il cui stato di semiabbandono è stato denunciato più volte e da più parti senza mai concludere nulla di concreto>>. Nel 2006, era stata bandita una gara per la concessione del lido comunale ad un’impresa che doveva svolgere attività turistica con un contratto della durata di nove anni (rinnovabile per ulteriori nove anni), per l’esercizio di tutte le attività balneari, ricreative, di ristoro, commerciali, mediante l’utilizzo della intera struttura che occupa una superficie complessiva di circa 28.500 metri quadrati, in gran parte ubicata sull’arenile di proprietà del demanio marittimo e da questo concessa al comune reggino. “La struttura  precisa il bando consta di 789 cabine con relative pertinenze e servizi annessi propri dell’impianto balneare, un locale adibito a dancing al chiuso, un locale adibito a dancing con pista all’aperto, un locale adibito a “bar” al chiuso, una torre a tre elevazioni in cui sono dislocati bar, ristorante e discoteca, quattordici negozi di varia superficie interna utile”. L’amministrazione comunale aveva, dunque, attivato canali e procedure necessarie per concedere il lido a privati. Tuttavia, l’associazione temporanea di imprese (agenzie turistiche locali) decise, infine, di non firmare il contratto definitivo.Spiega Nuccio Pizzimenti <<la struttura, invece che faro per lo sviluppo turistico, si è ridotta ad essere un peso che comporta solo spese. E’ necessario ridare dignità all’impianto rendendolo fruibile dodici mesi l’anno. E’ sicuramente anacronistico inaugurare la stagione balneare il 29 giugno e chiuderla il 30 settembre considerata la potenzialità di tale struttura. Sono ormai decenni che i cittadini aspettano che il lido comunale ritorni agli antichi splendori. Non si può lasciare un’opera incompiuta, in balia di atti vandalici che arrecano ingenti danni al complesso balneare, costando alle casse comunali un’ingente somma di denaro, senza mai riuscire a completare la ristrutturazione totale della stessa>>.Per questo motivo i consiglieri di Forza Italia Nuccio Pizzimenti e Giuseppe Colosi: chiederanno al Sindaco un intervento risolutivo per attivare le procedure necessarie per indire un nuovo bando di gara per assegnare la gestione a società private oppure che l’amministrazione comunale si faccia carico dell’esigenze socio-economiche della nostra comunità, ristrutturando il complesso turistico, affinchè si crei quel percorso virtuoso, che costituisca una risorsa strategica per il nostro territorio, offrendo posti di lavoro a molti giovani disoccupati.Conclude il già candidato di Forza Italia alla Presidenza della prima circoscrizione Nuccio Pizzimenti <<siamo veramente stufi delle solite chiacchiere, se non riceveremo notizie concrete scenderemo in piazza con gli utenti delle cabine e con quanti vogliono sposare questa nobile causa. Bisogna far sentire la voce di chi ama veramente questa città. Ora basta! E’ necessario agire nell’interesse della nostra Comunità. Sentito anche il Prof. Vittorio Marcianò Presidente dell’associazione amici del lido e della torre Nervi, il quale mi ha comunicato che circa tre mesi fa, aveva inoltrato al Sindaco Giuseppe Scopelliti una lettera per richiedere un appuntamento e discutere  sulla valorizzazione della struttura balneare.Purtroppo anche in questo caso palazzo San Giorgio è stato silente, sicuramente in tutt’altre faccende affaccendato>>. Nuccio PizzimentiGiuseppe Colosi